SRL SEMPLIFICATA

30 agosto 2012
NEWS
E’ in vigore da ieri, 29 agosto, il Dm Giustizia 138 del 23 giugno 2012 che introduce nel Codice Civile il nuovo articolo 2463 bis, il quale indice l'atto costitutivo standard della Srl semplificata.
Vediamo quali sono le caratteristiche generali di questo nuovo tipo di società di capitali 

E’ in vigore da ieri, 29 agosto, il Dm Giustizia 138 del 23 giugno 2012 che introduce nel Codice Civile il nuovo articolo 2463 bis, il quale indice l'atto costitutivo standard della Srl semplificata.
Le caratteristiche generali di questo nuovo tipo di società di capitali sono le seguenti:
1)     può essere costituita solo da una o più persone fisiche sotto i 35 anni di età;
2)     il capitale sociale è compreso fra 1 euro e 9.999,99 euro;
3)     l’atto costitutivo si basa al modello di Statuto previsto dall’art. 2463 bis del CC e deve essere redatto sotto forma di atto pubblico notarile;
4)     l’atto costitutivo è esente da imposta di bollo, diritti di segreteria e onorario notarile;
5)     l’atto costitutivo è soggetto ad imposta di registro di 168 euro e tassa camerale annuale;
6)     l’organo amministrativo è formato solo da soci;
7)     le quote possono essere cedute a soci che non abbiano più di 35 anni.
Uno degli elementi caratteristici di questo tipo di società è l’età dei soci e che questi devono essere persone fisiche, infatti, è vietata la cessione delle quote ai soci che hanno più di 35 anni ed inoltre superato tale limite, la società puo trasformarsi in srl, portando il capitale sociale a euro 10.000,00, oppure può trasformarsi in Srlcr (Società a responsabilità limitata a capitale ridotto).
Il capitale sociale deve essere versato agli amministratori, a differenza della Srl che il 25% del capitale deve essere versato in banca.
L'atto costitutivo della società dovrà essere redatto per atto pubblico in conformità al modello standard tipizzato con apposito decreto del Ministro della giustizia. Su questo punto c’è da dire che le sole spese di costituzione sono date dalla sola imposta di registro, sono dunque ridotti a zero gli onorari notarili, l’imposta di bollo e i diritti di segreteria.
L’organo amministrativo può consistere nel solo amministratore unico o può prevedere un cda, ma deve essere composto da soli soci.
 
Dott. Antonio Carta
 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy